Il caso Pamela Prati spiegato bene

A meno che tu non viva su Marte, avrai sentito o letto qualcosa sul caso Pamela Prati – Mark Caltagirone. Ti sarà capitato di imbatterti nel nome di Eliana Michelazzo o in quello di Pamela Perricciolo. E probabilmente non ci hai capito niente o ci hai capito poco. Perché – giustamente – hai di meglio da fare che spulciare siti di gossip o guardare il peggio del trash delle trasmissioni Mediaset.

Per il tuo bene, ho deciso di scrivere questo post dove spiego bene (e in maniera sintetica) quello che c’è da sapere sul caso Pamela Prati – Mark Caltagirone.

E chissà, potrebbe essere il primo post di una serie intitolata Gossip e trash for dummies.

Pamela Prati si sposa

Prima parte

Pamela Prati annuncia in tv (mi pare a Domenica In, ma non posso metterci la mano sul fuoco) di aver incontrato l’amore della sua vita, di essere felicissima e prossima alle nozze. Il fantomatico amore è un imprenditore molto riservato di nome Mark Caltagirone.

Ma Mark Caltagirone esiste?

Seconda parte

Chi si occupa di gossip vuole saperne di più e comincia a indagare sull’identità di tale Mark Caltagirone, solo che non esiste niente: manco una foto in croce. e si comincia a insinuare il dubbio: Mark Caltagirone esisterà?

Un uomo riservato

Terza parte

Pamela Prati e le sue agenti, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, dichiarano che Mark Caltagirone esiste, solo che essendo appunto molto riservato, preferisce non apparire. Ci dicono che però lo vedremo il giorno delle nozze, dato che pare che Pamela Prati abbia venduto un’esclusiva a Verissimo.

Chi sono i Coppi?

Quarta parte

La sovraesposizione mediatica delle due agenti di Pamela Prati (ormai ospiti fisse della D’Urso) fa venire fuori un po’ di scheletri nell’armadio. Svariati personaggi del mondo dello spettacolo, da Manuela Arcuri ad Alfonso Signorini passando per Sara Varone, raccontano di essere stati raggirati in passato da una delle due agenti, Donna Pamela, al secolo Pamela Perricciolo, la quale aveva presentato loro (solo virtualmente, però, attraverso Facebook o WhatsApp) personaggi inesistenti (facevano tutti Coppi di cognome, ed erano tutti cugini).

Il marito fantasma

Quinta (e ultima – per il momento) parte

Una delle due agenti di Pamela Prati, Eliana Michelazzo, è crollata. Ha dichiarato (dalla D’Urso, ça va sans dire) che Mark Caltagirone non esiste e che lei stessa ha creduto per dieci anni di avere un compagno, Simone Coppi (uno di quei Coppi di cui parlavamo prima), senza averlo però mai incontrato, e che questo Simone Coppi le era stato presentato (solo virtualmente, che lo dico a fare?) dalla sua socia, Donna Pamela. Eliana Michelazzo ha anche dichiarato di essere stata in questura a sporgere denuncia. Poi Pamela Perricciolo è finita in ospedale per abuso di farmaci. E sabato Pamela Prati a Verissimo dichiarerà di essere stata plagiata e aggiungerà che Mark Caltagirone non esiste.

Catfish gli spiccia casa

Questa è la versione lineare e sintetica con i passaggi (per me) fondamentali. Manca però un po’ di condimento: il mistero sulle pubblicazioni di nozze, il mistero dei bambini in affido, il mistero dell’acido e tanto (forse troppo) altro.

Ora, io ho guardato Catfish per anni, quindi non mi stupisce niente (o quasi) di questa vicenda.

Perplessità varie

A lasciarmi perplessa, in questa storia intricata e molto trash – a questo punto anche ai limiti del penale – è altro.

Per esempio, non posso fare a meno di chiedermi: perché Manuela Arcuri, Alfonso Signorini e Sara Varone, a suo tempo, non hanno sporto denuncia, magari alla polizia postale, che sarebbe riuscita a risalire facilmente all’identità di chi si spacciava per i Coppi?

Ma anche: com’è possibile che tutte le persone che hanno gravitato per anni attorno all’agenzia della Michelazzo e della Perricciolo, e che consideravano le agenti amiche e sorelle, non abbiano trovato strano il fatto di non aver mai incontrato Simone Coppi, col quale la Michelazzo diceva di essere sposata?

E soprattutto: è verosimile che una persona possa credere per dieci lunghissimi anni di stare assieme a qualcuno che non ha mai incontrato?

E, ovviamente, la madre di tutte le domande: Pamela Prati è una vittima o è complice?

Intanto, sabato a Verissimo, Pamela Prati dichiarerà di essere stata plagiata e confermerà che Mark Caltagirone non esiste.

E, cosa curiosa, questo mistero che è andato avanti per mesi, raggiungerà il suo climax e probabilmente si concluderà proprio quando si concluderà la stagione televisiva e Barbara D’Urso andrà in ferie. Coincidenze? Io non credo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *