Letture di agosto (pt. 1)

Ad agosto ho letto veramente tanto, forse troppo. Ragion per cui, per evitare di scrivere un post che nemmeno l’Ulisse di Joyce, il diario di lettura, questo mese, arriva in due o tre puntate. In rigoroso ordine cronologico. Fosca Confesso la mia ignoranza: non avevo mai sentito parlare né di …

Il parco dei cervi

Ci sono libri e libri Ci sono i libri del momento, quelli che per un periodo – spesso breve – dominano le classifiche, monopolizzano il feed di Instagram, torreggiano nelle vetrine e sugli scaffali delle librerie, e compaiono in spiaggia o sul treno, perché qualcuno li sta leggendo. Sono quelli …

Cosa ho letto a luglio

Luglio è stato un mese di letture impegnative, non proprio da ombrellone. Il bilancio è decisamente positivo: ho letto 4 libri, e 3 mi sono piaciuti molto e hanno ispirato nuovi titoli da inserire in wishlist. Madame Bovary Madame Bovary lo avevo letto al liceo, e lo avevo detestato. E …

Classicone non ti temo

Mi piacciono i classici. Non solo perché, come scrive Calvino, “Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire”, ma anche – e forse soprattutto – perché li trovo rassicuranti. Intendiamoci: ci sono anche classici di cui avrei volentieri fatto a meno, …

Come ci siamo arrivati?

Ho letto Middle England di Jonathan Coe un po’ per caso, solo perché è stato scelto dal gruppo di lettura di cui faccio parte. E se dovessi dargli un voto da uno a dieci, gli darei 6. Ma senza le ultime cento pagine sarebbe stato probabilmente un 7 pieno – …

Musica per ragazzini

Mentre guardavo il video del giorno, una delle prime cose che ho pensato è stata questa: con ogni probabilità Simone ascolta la stessa musica che ascolto io, la stessa musica che ascoltano un sacco di ragazzini come lui e pochissimi quarantenni come me. Simone me lo immagino la mattina, col …