Il mestiere di riflettere

Un’esperienza condivisa Mi è sempre piaciuta l’idea dei libri che girano, che passano di mano in mano. Forse perché ho un rapporto molto intenso con i libri usati. Sono contenta quando ci trovo dentro sottolineature, appunti, segni di vite altrui. Probabilmente perché per me la lettura non dovrebbe essere un’esperienza …

Sono guarita dalla sindrome di Pippo Baudo (ma sono diventata una snob)

La sindrome di Pippo Baudo Ho sofferto per tanti – troppi – anni della sindrome di Pippo Baudo. Quella cosa che “L’ho scoperto io!” o in alternativa “Lo ascoltavo quando non lo conosceva nessuno”. Poi sono guarita. C’è stata una breve fase di transizione. Mi dicevano: “Hai sentito il disco …

Non mi serve più un pensiero superficiale perché ho scoperto la skincare coreana

Un pensiero superficiale In un’altra vita ascoltavo un sacco di quello che un tempo si chiamava rock alternativo e oggi si chiamerebbe indie. Rock alternativo italiano, per la precisione. Potevo sostenere intere conversazioni solo ed esclusivamente citando Manuel Agnelli, Cristiano Godano e compagnia cantante. Tra i miei cavalli di battaglia …